Diventare soci - Confidi Venezia Giulia

Diventare soci - Confidi Venezia Giulia: .

Diventare soci

Associarsi significa crescere nella solidità. Il Confidi Venezia Giulia è l'interlocutore fondamentale per la crescita di tutte le PMI nei settori dell'artigianato, industria, commercio, turismo, servizi, agricoltura e liberi professionisti.

Confidi Venezia Giulia, consorzio di garanzia collettiva fidi, è ponte solido ed affidabile tra il mondo del credito e il mondo della piccola e media impresa.

Confidi Venezia Giulia è infatti sia profondo conoscitore delle esigenze imprenditoriali del territorio, sia referente primario di una rete di istituti di credito convenzionati.

Questa posizione di mediazione, caratterizzata dall'attività istituzionale di prestazione di garanzia, consente a tutte le imprese associate al Confidi Venezia Giulia di essere supportate nello sviluppo di attività e progetti aziendali, nell'individuazione delle fonti di finanziamento più adeguate alle proprie esigenze e di accedere al credito ottenendo finanziamenti a breve e a medio/lungo termine a condizioni migliorative rispetto ai normali standard di mercato.

Per questo motivo Confidi Venezia Giulia è l'interlocutore fondamentale per la crescita di tutte le piccole e medie imprese nei settori dell'artigianato, industria, commercio, turismo, servizi,  agricoltura e liberi professionisti.

CHI PUÒ ADERIRE

Possono essere ammessi come soci, così come indicato dall’art. 13, co. 8 e 9, della L. 326/2003:

- le micro, piccole e medie imprese industriali, commerciali, turistiche e di servizi, artigiane e agricole, come definite dalla disciplina comunitaria;
- le imprese di maggiori dimensioni rientranti nei limiti dimensionali determinati dall’Unione europea ai fini degli interventi agevolati della Banca europea per gli investimenti (BEI) a favore delle piccole e medie imprese, purché complessivamente rientrino nel numero limite massimo previsto dalla normativa vigente.
- Inoltre ai sensi dell’art. 1 della L. 13 luglio 2016, n. 150, possono essere ammessi come soci anche i liberi professionisti esercenti l’attività in forma individuale o associata, anche societaria, purché rispettino i limiti dimensionali relativi alla PMI.


I soggetti richiedenti l’adesione al consorzio possono essere ammessi a consorziati, purché non siano falliti, né siano stati ammessi alla procedura di concordato preventivo, liquidazione coatta, amministrazione controllata o altra procedura concorsuale, purché i titolari delle ditte individuali, o il Presidente del Consiglio di Amministrazione o l'Amministratore Unico ovvero altro Rappresentante legale delle imprese costitute nella forma di società di capitali, o il professionista non siano interdetti, anche temporaneamente, dai pubblici uffici.


Gli enti pubblici e privati, le associazioni imprenditoriali di categoria e le imprese di maggiori dimensioni che non possono far parte della compagine sociale possono sostenere l'attività del Confidi con le modalità e nei limiti previsti dall’art. 13 c. 10 dalla L.326/2003 e succ. modifiche.


Ecco i passaggi per essere ammessi al Confidi Venezia Giulia:

1.  Predisporre e trasmette al consorzio la documentazione richiesta per l'ammissione.

2. Confidi Venezia Giulia esamina la domanda dell’impresa.

3. Confidi Venezia Giulia invita successivamente il richiedente ad effettuare il versamento della quota di partecipazione una tantum, pari ad di € 250 per proseguire nell'iter procedurale di adesione .

4. L'accettazione e l'iscrizione al Libro dei Consorziati è demandata ad apposita delibera del Consiglio Direttivo o l'Organo delegato del Consorzio. Di un tanto verrà informato il richiedente tramite lettera,

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

Per poter essere ammessi al Confidi Venezia Giulia è necessario presentare, debitamente compilati e sottoscritti:

  • Domanda di Ammissione a Consorziato
  • Atto di informazione per la protezione dei dati (Privacy)

I modelli per la presentazione della domanda di ammissione sono scaricabili dall'area Download.

Domande frequenti

Richiedi di essere contattato